Scena sulla crescita personale: Tutto il bello che c’è – Innocenza originale

2765
Tema Principale Utilizzalo anche per

Di Virginio De Maio

Una delle interpretazioni più accattivanti di Harrison Ford è A proposito di Henry. (…) Il film segna il contrasto fra l’Henry complice, la cui mente distorta domina la sua miserabile esistenza, e la creatura gentile e innocente verso cui regredisce quando vengono meno le sue facoltà razionali condizionate. (…) Dopo l’incidente Henry diviene una persona nuova, o più esattamente egli ridiviene la persona innocente che era, prima che imparasse a manipolare il mondo intorno a lui facendo lo sgambetto a chiunque gli capitasse a tiro. (…) Possiamo usare la rinascita di Henry come storia esemplare per la nostra guarigione. Se soffriamo, è perché abbiamo interpretato ruoli e adottato valori che non si addicono a noi in maniera autentica.

Condividi

Acquista il film

a-proposito-di-henryA proposito di Henry” Un film di Mike Nichols, con Harrison Ford, Annette Bening, J. J. Abrams, Mikki Allen – Titolo originale “Regarding Henry“. USA, 1991

Acquista il libro

Tutto il bello cheTutto il Bello che c’è – Il Miracolo della Semplicità di Alan Cohen – Acquistalo su macrolibrarsi.it

Aggiungi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ho preso visione dell'Informativa Privacy ed acconsento al trattamento dei dati personali sulla base di quanto disposto dal Regolamento UE 2016/679