Scena sulla leadership: Quando la competenza è leadership (parte prima)

13716

A guardarlo sembra quasi finzione. Uno di quei film in cui lo sceneggiatore ha esagerato fuori misura per creare l’effetto “wow” negli spettatori e lasciare tutti con il fiato sospeso fino alla fine. Invece no. L’Ultima Tempesta è un film tratto da una storia vera.  E’ la riproduzione esatta di quello che accadde la notte del  18 febbraio 1952 durante una terribile perturbazione che colpì il New England. La SS Pendleton, una petroliera T-2 diretta a Boston, venne  spezzata in due e  30 marinai rimasero  intrappolati, in bilico tra la vita e la morte in attesa di essere tratti in salvo.

Durante tutto il film possiamo assistere allo switch tra i due leader, protagonisti di quella tragica sorte, metafora dei tempi turbolenti che aziende e famiglie stanno attraversando ai giorni nostri. Da un lato il primo ufficiale di bordo Ray Sybert (Casey Affleck) si rende conto di dover far fronte all’emergenza: esorta gli uomini a mettere da parte le loro divergenze e a collaborare per riuscire a superare la notte. Dall’altro il Capitano Bernie Webber (Chris Pine) a cui è stata affidata l’impossibile missione di salvare i naufraghi, con una scialuppa dal motore difettoso contro onde di 18 metri, venti sferzanti e temperature glaciali.

In questo primo montaggio vediamo l’esempio di Sybert  ( se successivamente , vorrai proseguire anche nella visione della seconda parte potrai farlo con una semplice condivisione social alla fine di questo post).

Il primo ufficiale ci insegna che la leadership è una competenza situazionale. Le azioni che ne rendono efficace l’espressione cambiano in funzione del contesto nel quale ci si trova ad agire. In taluni ambiti organizzativi, quali ad esempio la sala operatoria di un ospedale o la linea produttiva di una fabbrica, la tipologia di leadership maggiormente efficace è sovente quella tecnica, meglio se supportata da determinazione e, perché no, anche una dose di carisma. Le persone tendono infatti a riconoscere, a seguire, a farsi influenzare principalmente da chi dimostra di possedere le competenze tecniche necessarie per raggiungere l’obiettivo del team e dell’organizzazione. I fatti contano più delle parole.

Un leader, per essere efficace, necessita di essere consapevole delle competenze di cui è portatore e di dimostrare coraggio nel suo agire e nell’esprimere il proprio punto di vista. E questo è proprio ciò che accade in questa scena, dove Sybert, inizialmente preoccupato del fatto che gli altri non siano pronti a seguirlo, riesce invece a trovare il coraggio necessario per uscire dall’ombra ed esporre quella che ritiene essere l’unica soluzione per avere una speranza di salvezza. Lo dice inizialmente con timidezza ma dimostrando progressivamente sicurezza ed assertività, pronto anche all’estrema azione di tagliare le catene che sostengono le scialuppe pur di dimostrare la fondatezza di quanto asserisce. “Niente ufficiali niente ordini, ognuno per sé” è la sintesi che uno dei marinai fa della situazione ma l’intervento di Sybert riesce a ricompattare il gruppo: “questa nave affonderà pima del tramonto, tutti qui vogliamo vivere e per riuscirci l’unico modo è collaborare”. Anche i più reticenti decidono quindi di seguirlo e riconoscono in lui una guida.

La soluzione proposta da Sybert è rischiosa, non dà certezze ma è anche la dimostrazione della sua capacità di uscire dagli schemi, di non percorrere esclusivamente la strada ovvia e, in questo caso anche sicuramente fallimentare del calare le scialuppe in mare, per ideare strategie di azione inconsuete. Vedere i problemi da una prospettiva differente, trovare soluzioni innovative grazie alla capacità di rompere la gabbia cognitiva nella quale sovente ci troviamo chiusi, è questo il grande insegnamento di Sybert. Ed i suoi compagni lo seguono, accettano l’idea apparentemente assurda di costruire un timone manuale per manovrare una petroliera, si affidano alla sua guida e dimostrano grande capacità di fare gioco di squadra, riuscendo così a vincere la sfida.

“Se ti interessa guardare la seconda parte e la scena successiva,

condividendo questo articolo avrai l’accesso immediato”

Cristiana Genta

Acquista il film

lultima-tempestaL’ultima tempesta (The Finest Hours) è un film del 2016 diretto da Craig Gillespie. Usa 2016

Acquista il libro


leadership-centrata-princip“La Leadership Centrata sui Principi -Dai un pesce a un uomo e lo nutrirai per un giorno; insegnagli a pescare e lo nutrirai per tutta la vita – Stephen R. Covey
Acquistalo su macrolibrarsi.it

Aggiungi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ho preso visione dell'Informativa Privacy ed acconsento al trattamento dei dati personali sulla base di quanto disposto dal Regolamento UE 2016/679