Scena sull’autostima: Un film sull’autostima?

4287
Tema Principale Utilizzalo anche per

Di Virginio De Maio

Nel lungo viaggio della crescita, alla ricerca di un significato della vita e dell’amore per me stesso, ho vissuto momenti tormentati e bui durante i quali ho sofferto emotivamente. Nulla di più normale, ognuno di noi ha il suo drago da combattere. Ma la grandezza di quest’ultimo da cosa dipende?

Per riflettere sull’autostima e sulla costruzione di un carattere forte, ti consiglio di vedere  “Angela-A”, nel nostro portale trovi alcune scene molto significative. Qui condivido con te un pezzo del film.

André è un magrebino che deve soldi a mezza Parigi. Stanco di vivere di espedienti e scappare dai suoi creditori decide di farla finita, ma quando sta per lanciarsi da un ponte ecco arrivare Angel-A , una donna affascinante ed intelligente con la missione di salvare la sua anima.

Se la vita di André finisse in quel momento, l’aldilà ospiterebbe un uomo privo di amore per se stesso, dilaniato dal dolore fisico, dall’odio e dalla rabbia. Un’anima così finirebbe all’inferno. Il suo angelo custode vuole a tutti i costi che André riconosca la bellezza interiore, faccia splendere l’amore per se stesso come raggi accecanti di luce.

L’istante in cui l’angelo rivela la sua identità è l’inizio di una serie di insegnamenti che accompagnano André a riscoprire se stesso e le sue qualità, ma soprattutto lo spingono a lottare contro i suoi demoni e le sue resistenze.

Più avanti  nel film Angel-A dirà: “E’ difficile amare te stesso, perché a te non lo ha mai detto nessuno. E’ difficile amarsi se nessuno ti rimanda l’immagine”.

Ecco da cosa dipende la grandezza del drago. Meno amore hai ricevuto, più sarà grande il drago da combattere. Prima te ne rendi conto meglio è, perché c’è solo una persona che può rimediare a questo vuoto, e quella persona sei tu. Puoi amarti, coccolarti e scoprire la bellezza oltre lo specchio; quando fai questo il drago muore di fame.

Il drago si nutre di paura e di irresponsabilità, ma quando getti alle spalle il passato e cominci ad amarti, la paura regredisce.

Questa è la scoperta di André:

“Sono il tuo riflesso, la tua immagine, io sono te (…). Sei più femminile che maschile, è da lì che ti viene la sensibilità, il senso dello spirito, sono qualità femminili. Gli uomini sono cacciatori, ma tu non sei molto adatto alla caccia. Tu della tua parte maschile hai preso i lati peggiori. Le bugie,  l’ambizione, la paura di non essere all’altezza, la paura di essere giudicato, la paura di amare (…) e lasciami dire che sei proprio un gran fico tu dentro”.

Nelle infinite possibilità di esplorazione, quali saranno le tue scoperte? Se sei impegnato in questa ricerca, lasciati aiutare da alcuni angeli custodi, si chiamano libri e si chiamano film. Sono loro che spesso mi hanno rimandato l’immagine.

Qui trovi una combinazione di entrambi:

https://www.ilcinemainsegna.it/bonus/

Condividi

“…se caso mai non vi rivedessi…
  
buon pomeriggio, buona sera e buona notte!”…
 

(The Truman Show)

Virginio

Acquista il film

Angel-AAngel-A Un film di Luc Besson con Jamel Debbouze, Rie Rasmussen, Gilbert Melk. Francia, 2005

Acquista il libro

Louise L. Hay Puoi Guarire la tua VitaPuoi Guarire la tua Vita di Louise L. Hay – Acquistalo su macrolibrarsi.it

1 commento

  • Federica 3 anni fa

    In questa settimana ho avuto modo di riflettere molto su questo film , non lo conoscevo e grazie a te ci sono arrivata.
    Il mio “drago” è enorme. Da piccola ho perso mia madre e mio padre , sono praticamente cresciuta da sola, in casa di mia nonna, ma da sola.
    A volte si ripresenta con la sua maestosità, si irrigidisce e non mi permette di fare niente. Ma tante altre volte il drago soccombe grazie all’amore di chi oggi mi sta accanto. E’ proprio vero , chi ti rimanda l’immagine è di vitale importanza per darti la forza, ma è chiaro che siamo noi a scegliere chi ci sta a fianco, chi frequentare, chi conoscere e quale strada prendere. Grazie per i continui spunti …. anche tu di tanto in tanto, mi rimandi l’immagine. Fede

    Rispondi

Aggiungi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ho preso visione dell'Informativa Privacy ed acconsento al trattamento dei dati personali sulla base di quanto disposto dal Regolamento UE 2016/679