Scena sulla responsabilità: La differenza fra responsabilità e arroganza

4763
Tema Principale Utilizzalo anche per

Di Virginio De Maio

In qualsiasi business – dai one-man show fino alle grandi corporazioni – arriva un momento in cui il manager deve prendere decisioni difficili. Decisioni che la maggior parte degli altri potrebbe non condividere, come spesso succede. Decisioni innovative, impegnative, che potrebbero portare ad un grande successo o rovinare tutto quello che si è costruito fino a quel momento.

Quando arriva il momento di prendere tali decisioni, dipende tutto dalla linea molto sottile che intercorre fra responsabilità ed arroganza, e dal fatto che la persona in carica sappia riconoscere la differenza.

Ne La grande scommessa, – un film intelligente su un gruppo di persone che avevano previsto la crisi finanziaria del 2008 quando nessuno sospettava nulla, il coraggio di saper andare avanti con qualcosa che tutti gli altri ritengono pazzesco rappresenta il tema centrale. Tuttavia, come disse il saggio Mahatma Gandhi, “All’inizio ti ignorano, poi ridono di te, poi ti combattono, poi tu vinci.” Così il film inizia con una scena in cui tutti ridono di Michael Burry – fondatore di un fondo di successo per la gestione di grossi capitali – perché continuava a scommettere contro il mercato immobiliare,ma in quel momento  la posta in gioco non era tanto alta da smuovere le critiche e attirare su di se l’avversione di dipendenti, clienti e banche. Michael doveva ancora prendere la decisione più importante della sua vita.

No, in quel momento era ancora troppo presto, in quel momento era ancora un tizio sveglio con un’idea rivoluzionaria. Nel film, le cose diventano in realtà interessanti quando ciò che aveva previsto non si realizza e il ritiro dei soldi da parte dei potenziali investitori sta per portare al fallimento il suo business. D’altro canto ci vuole coraggio per esporre un business solido con qualche miliardo di rendimento. Ma si tratta di arroganza o di responsabilità ?

Più avanti nel film, in una scena di completa onestà, Michael ammette che il sistema è fraudolento oppure è lui a sbagliarsi – anche se non ha idea di come potrebbe essere. È qui che la decisione diventa difficile, tuttavia non si tratta ancora della scena più significativa.

Stiamo cercando il momento in cui finalmente avviene la svolta. Il momento in cui decide di limitare i ritiri dal suo fondo a causa del forte sospetto che il sistema sul quale si basa l’intera economia statunitense sia sbagliato – ed ha ragione. Questo è il momento in cui si assume la completa responsabilità delle potenziali conseguenze. È un momento del tipo “o tutto o niente”. È la svolta del film, potrebbe essere la svolta di qualsiasi situazione commerciale difficile. Ovviamente, la decisione di Michael  fa arrabbiare gli investitori i quali avevano già dei dubbi riguardo i suoi metodi. Ma sappiamo che alla fine, le sue decisioni impopolari hanno generato un profitto di  2,5 miliardi di dollari, salvando i risparmi di centinaia di persone dalla crisi dei mutui subprime.

Andare controcorrente non è una cosa semplice, è una scelta da veri leader.

Quindi, Come Sapere Quando Ammettere La Sconfitta E Quando Assumersi La Responsabilità per andare avanti, nonostante tutto dica il contrario?

Semplice: prendete decisioni in base ai fatti e non alle emozioni. Non lasciate che sia il vostro ego ad alimentare il respiro. Ammettete il fatto che potreste avere torto. Sì, è possibile. Ma se non avete idea sul come potreste avere torto – se tutti i fatti e i numeri puntano in una certa direzione, anche se gli altri non si trovano d’accordo con voi – allora tuffatevi, rischiate e siate pronti ad assumervi la completa responsabilità di qualsiasi risultato vi attende. Poiché nel momento in cui lasciate che sia la vostra arroganza a guidare gli affari, a rendervi ciechi, lo scenario non sarà quello di un Michael Burry, bensì quello di un Bruce Ismay. Se non ricordate chi sia, si tratta della persona che consigliò al capitano del Titanic di andare più veloce in un oceano pieno di iceberg in modo da poter finire sulla prima pagina dei giornali.

Ma questa è un’altra storia …e un altro film

Condividi

“…se caso mai non vi rivedessi…

buon pomeriggio, buona sera e buona notte!”…

(The Truman Show)

Virginio

Acquista il film

scene tratte da la grande scommessa“La grande scommessa Un film di Adam McKay, – Titolo originale “The Big Short”  USA, 2015

Acquista il libro

vincere“Vincere! – Uno sguardo schietto ed esauriente su come avere successo nel business” di Jack Welch, Suzy Welch – Acquistalo su macrolibrarsi.it

Aggiungi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ho preso visione dell'Informativa Privacy ed acconsento al trattamento dei dati personali sulla base di quanto disposto dal Regolamento UE 2016/679