Scena sulla scelta: Scegliere ogni giorno

1664
Tema Principale Utilizzalo anche per

Di Virginio De Maio

Se fossimo costretti a scegliere tra un opzione o l’altra,
Se fossimo costretti ad esprimere il nostro punto di vista, tutti i giorni, sapendo che ciò che che stiamo per dire potrebbe metterci in cattiva luce, potrebbe ferire l’altro o rovinare la nostra relazione,
Se dovessimo scegliere tra la via tortuosa, piena di sacrifici da affrontare,  e la scorciatoia dove i compromessi abbondano
Ecco! se queste fossero le scelte da fare tutti i giorni, in base a cosa prenderemmo le nostre decisioni? Saremmo veloci, oppure lenti?
Prenderemmo seriamente in considerazione le varie opzioni, oppure ci atterremo alle politiche, alla cultura, alle istruzioni?

Sappiamo che le nostre scelte hanno il potere di alimentare o disincentivare il livello di stress nel nostro corpo e questo è alla base di quasi tutti i problemi che ci affliggono (puoi leggere le ricerche scientifiche nel libro “Il codice della guarigione”). A cosa serve imparare a gestire lo stress, controllarlo o “trasformarlo” per raggiungere i nostri obiettivi, se continuiamo a fare scelte basate su ciò che la vita ci offre, piuttosto che su ciò che siamo?

Il film Hunger Games racconta le vicende di alcuni distretti nei quali si organizzano  giochi punitivi. Ragazzi prescelti si affrontano in battaglie di vario tipo con lo scopo di sopravvivere. Il regolamento prevede che saranno due soltanto i vincitori, ma ad un tratto le regole cambiano. Come accade nella vita di tutti i giorni, il lavoro è spesso una giungla, devi farti spazio a gomitate, competere e combattere battaglie di ogni tipo; ma di tanto in tanto qualcuno cambia le regole (il mercato, il capo, il collaboratore) e tu ti trovi faccia a faccia con le scelte importanti della vita. Come le affronterai dipende da te.

Katniss avrebbe potuto uccidere Peeta e vincere. Certo sarebbe stata una scelta dettata dalla circostanza, dal cinismo, dalla sopravvivenza. “Mors tua vita mea” qualcuno direbbe, senza curarsi del seguito. Eppure in questi 2 minuti di film, troviamo rappresentata una scelta  inconsueta, restare legati ai propri principi sapendo che ad aspettarci c’è la morte, oppure la felicità eterna. Spesso pensiamo di dover sopravvivere, quando invece siamo già ricchi e basterebbe accorgersene per evitare di fare scelte basate su ciò che la vita ci propone e non su ciò che siamo.

Ora, se Katniss avesse ucciso Peeta sarebbe sopravissuta, avrebbe vinto, certo, ma la sua coscienza l’avrebbe logorata. Il Karma non perdona, da un’angolazione più spirituale e soprattutto i germi dello stress proliferano nelle scelte fatte di opportunismo, avidità e disallineamento con i propri valori.

Katniss non ha avuto alcun dubbio su come comportarsi, forse bluffava, ma restare legata ai suoi valori le ha salvato la vita e ha salvato la vita di  Peeta, molto velocemente.
Questo può accadere, forse anche nelle realtà aziendali, ma quando sei centrato e sai chiaramente chi sei, allora il successo non tarderà a venire anche se per questo dovrai lasciare le tue sicurezze. C’è qualcosa di magico nell’essere intellettualmente onesti con se stessi.

Condividi

P.S.: tutte le scene per motivare te stesso e gli altri le trovi nella nostra membership, qui trovi le nostre promozioni:

https://www.ilcinemainsegna.it/iscrizione

“…se caso mai non vi rivedessi…
  
buon pomeriggio, buona sera e buona notte!”…
 

(The Truman Show)

Virginio

Acquista il film

Hunger Games Gary Ross“Hunger Games Un film di Gary Ross con Jennifer Lawrence, Josh Hutcherson, Woody Harrelson – Titolo originale “The Hunger Games” Hunger Games. USA, 2012

Acquista il libro

Alexander Loyd, Ben Johnson Il Codice della GuarigioneIl codice della guarigione – The Healing Code – 6 minuti per guarire la fonte di ogni malattia, raggiungere il successo, migliorare le relazioni di Alexander Loyd, Ben Johnson – Acquistalo su macrolibrarsi.it

Aggiungi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ho preso visione dell'Informativa Privacy ed acconsento al trattamento dei dati personali sulla base di quanto disposto dal Regolamento UE 2016/679