Scena sulla coscienza: L’unica sceneggiatura possibile

5173
Tema Principale Utilizzalo anche per

Di Virginio De Maio

GUARDA LA SCENA
Una persona con i suoi obiettivi,
 
le forti tentazioni ad ostacolarla e
infine il “bene” che vince sul “male”, o viceversa.
 
La tua vita in quale parte della sceneggiatura si trova? Quale ciak stai girando in questo momento?
Il fatto che migliaia di film seguano questa traccia mi lascia pensare al desiderio che l’uomo ha di vincere sulle proprie tentazioni, o alla paura di non farcela.
Nei film va quasi sempre così: Un protagonista con buoni propositi viene messo a dura prova dalla vita e prima o poi si ritrova a fare i conti con la propria coscienza, fino a quando decide di essere terribilmente onesto con se stesso e con gli altri.
Ti prego, rileggi il paragrafo precedente perché nessun grande cambiamento può avvenire se non si arriva ad essere brutalmente sinceri con se stessi. Si chiama integrità. Questo non sempre basta “nei film”, ma ti dirò, nella vita reale l’onestà con se stessi rappresenta la tecnica più efficace che io conosca. E’ il biglietto di ingresso, è la prerogativa per far funzionare le cose.
Nei film c’è sempre un momento in cui si fa sul serio. Uno di quei momenti in cui il protagonista decide finalmente di smettere di bere, di cominciare ad allenarsi davvero, di confessare tutto per liberarsi di un peso. In quel momento la verità vince, non ci sono più scuse né alibi, non ci raccontiamo più storie. Siamo soli di fronte a noi stessi.
Tutto accade in un attimo come nella scena tratta da “La leggenda di Bagger Vance”:
(Ciak 1: l’obiettivo)
Junno lotta per vincere il memorial di golf
(Ciak 2: la tentazione)
Ad un tratto la pallina si muove  ma nessuno l’ha vista, Junno potrebbe far finta di niente per non essere penalizzato
(Ciak 3: il bene vince sul male)
Infine sceglie di assegnarsi una penalità per continuare e vincere la partita senza rimorsi

E’ un potere diverso quello che scaturisce da un impegno o una promessa che hai rispettato. Quando onori la voce della tua coscienza ne deriva un potere unico. Non è un potere da “zucchero filato” come quello che ti è dato dalle tecniche.Non è solo un’impressione quella di essere più sicuro e carismatico.E’ un potere vero, puoi chiamarlo credibilità.

Molti politici possono avere il potere del ruolo, ma non il vero potere; non la credibilità. Questo potere scaturisce dall’unica grande scenografia della vita: obiettivo, tentazioni e bene che vince sul male. Molti politici si fermano alle tentazioni; è una vita incompleta la loro.
Tu hai obiettivi?
Riesci a superare le tue tentazioni?
Stai portando il bene a vincere sul male?
Prendere impegni con se stessi (non necessariamente grandi) e mantenerli ci rende più forti, più sani, più carismatici. Ogni volta che gli ostacoli faranno capolino nella tua scenografia , scegli di impegnarti mantenendo una piccola promessa. Ti sentirai subito meglio.
Pensando alla nostra missione, “far crescere l’uomo attraverso i film”,  ci siamo chiesti cos’altro avremmo potuto fare per esserti  utile, oltre naturalmente a presentare i  nostri servizi qui:
abbiamo deciso di consigliarti alla fine di ogni articolo, il film che ci ha ispirati e un libro che possa “sinceramente” approfondire  l’argomento trattato.
Ma ora “spacchiamo un ragionamento”, voglio arricchire i miei punti di vista con i tuoi …..

Condividi

P.S.: tutte le scene per motivare te stesso e gli altri le trovi nella nostra membership, qui trovi le nostre promozioni:

https://www.ilcinemainsegna.it/iscrizione

“…se caso mai non vi rivedessi…

buon pomeriggio, buona sera e buona notte!”…

(The Truman Show)

Virginio

Acquista il film

La leggenda di Bagger Vance“La leggenda di Bagger Vance” Un film di Robert Redford con Charlize Theron, Matt Damon, Will Smith – Titolo originale “The Legend of Bagger Vance “. USA 2000

Acquista il libro

La leadership centrata sui principi“La leadership centrata sui principi” di Stephen Covey – Acquistalo su macrolibrarsi.it

13 commenti

  • Roberta 3 anni fa

    leggendo questo post ho riconosciuto il mio messaggio; quello che cerco di comunicare sempre. L’etica, la correttezza non sono solo degli ideali, piuttosto sono principi concreti. Oggi la società è nelle condizioni in cui si trova a causa della continua violazione di questi principi. Chi può dire il contrario ? Il bello è che diventa sempre più difficile rispettarli in un mondo che ha ceduto il potere a mille compromessi.Grazie per le vostre pillole , sempre molto interessanti. Roberta

    Rispondi
  • GianForm 3 anni fa

    Tra il dire e il fare c’è di mezzo ….l’impegno! Grazie e volevo chiedervi se è possibile scaricare il filmato da qualche parte

    Rispondi
  • Virginio 3 anni fa

    proprio così Gian, impegno tanto. Ma basta prenderci la mano. Sembra proprio che il rispetto delle promesse si autoalimenta con le promesse rispettate 🙂

    Rispondi
  • sgori53 3 anni fa

    State facendo un lavoro fantastico, complimenti a tutti!!!

    Rispondi
  • Virginio 3 anni fa

    Grazie Sandro!-)

    Rispondi
  • MASSIMO 3 anni fa

    Due parole : SIETE FANTASTICI

    Rispondi
  • Virginio 3 anni fa

    wow!!! Grazie Massimo

    Rispondi
  • Tiziana 3 anni fa

    Penso che se si è onesti, anche solo l’idea di scendere a patti con la propria coscenza genera uno stato di irrequietezza che aumenta tanto più si è lontanti dai propri valori.

    Rispondi
  • Virginio 3 anni fa

    Si Tiziana , credo che quel senso di irrequietezza diventa impotenza se non viene ascoltato. O meglio, quando cediamo nella tentazione di fare qualcosa che non avremmo dovuto fare,le nostre giornate continuano con meno energia, o un energia diversa, forse corrosiva. So che non è affatto semplice, infatti sono il primo a provare gli effetti della corrosione da “incoerenza”. Ma se non è nella missione di diventare coerenti …dov è la missione di ognuno?

    Rispondi
  • Sabrina 3 anni fa

    Questi articoli sono semplicemente perfetti… dalla condivisione della scena alla spiegazione della stessa, per finire con gli ottimi consigli di lettura. Grazie per lo splendido lavoro

    Rispondi
    • Virginio De Maio 3 anni fa

      Grazie Sabrina, sono davvero contento che il nostro lavoro venga apprezzato e sia utile. A presto e ancora grazie

      Rispondi
  • Enrico Locatelli 3 anni fa

    Che film è ? Non scrivete mai i titoli dei film all’inizio

    Rispondi
    • cinema2010 3 anni fa

      Ciao Enrico, le scene sono tratte dai film che vedi nella locandina “acquista il film” ..sempre. Siamo obbligati a promuovere il film del quale facciamo vedere la scena , quindi il film è quello che vedi nella locandina degli articoli in basso. I)n questo caso si tratta de “La leggenda di Bagger Vance”

      Rispondi

Aggiungi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ho preso visione dell'Informativa Privacy ed acconsento al trattamento dei dati personali sulla base di quanto disposto dal Regolamento UE 2016/679