Scena sulla lungimiranza: Abbracciare la visione di un mondo nuovo

7061
Tema Principale Utilizzalo anche per

Di Valentina Specchio

Il film racconta la storia vera di Temple Grandin, una donna straordinaria, un modello di ruolo che ha superato lo stigma dell’autismo, in un periodo in cui si conosceva molto poco di questo disturbo.
Attualmente è considerata un’importante attivista del movimento dei diritti delle persone autistiche e del movimento di tutela dei diritti degli animali.
Temple ha inventato una “macchina degli abbracci”, un metodo di compressione che riesce a calmare, nei momenti di difficoltà, le persone che soffrono di disturbi autistici. Viene definita una “pensatrice visuale”: pensa per immagini e risolve i problemi mediante i collegamenti con la sua memoria, fatta di connessioni visive. Il film consente di avvicinarsi alla “visione” della protagonista attraverso i suoi occhi, i suoi pensieri e le sue emozioni.
Nella scena Temple comunica ai potenziali followers l’idea di un progetto innovativo per migliorare i metodi di allevamento degli animali. E’ interessante percepire come riesce a trasmettere il suo entusiasmo e a comunicare l’idea, affinché la sua intuizione possa diventare realtà.

GUARDA LA SCENA

Temple afferma infatti di sentirsi “come gli altri inventori” perché riesce a sognare qualcosa di diverso, di migliore per tutti, andando oltre quanto compreso fino a quel momento. Possiede infatti una profonda consapevolezza di sé, del proprio stato emotivo, dei sogni e dei valori che la guidano. Dimostra di avere lungimiranza, che la porta oltre l’analisi dei dati e somiglia più ad un dono, quello di avere fede. Sa anche gestire se stessa per prendere la distanza dalle emozioni, avere lucidità mentale ed energia concentrata. L’empatia, il suo talento naturale, le consente di essere in “sintonia” con gli animali e di percepirne i bisogni e le difficoltà.
Secondo Temple il suo successo nel lavoro di progettista dipende proprio dalla sua condizione di autistica. È a partire da tale condizione che riesce a soffermarsi su dettagli minutissimi ed è in grado di utilizzare la memoria visuale come fosse un supporto audiovisivo, sperimentando mentalmente le diverse soluzioni da adottare. In tal modo riesce a prevedere anche le sensazioni che proveranno gli animali sui quali verrà utilizzata l’attrezzatura.

Come puoi “abbracciare” una nuova visione seguendo l’esperienza di Temple?

  • Poniti domande su ciò che vuoi realizzare e raccogli tutte le opportunità;
  • Raggiungi un equilibrio corretto tra qualità e innovazione;
  • Crea un clima positivo prendendo esempio da storie di persone o organizzazioni che ce l’hanno fatta;
  • Sii flessibile in caso di ostacoli o nuove idee a cui non avevi pensato prima;
  • Sviluppa nuovi modi per utilizzare i tuoi talenti e metterli al servizio degli altri (“Sii affamato, sii folle”).

Secondo lo psicologo Daniel Goleman, autore di numerosi contributi sulla leadership, “Comunicare significa creare negli altri un’esperienza, coinvolgerli fin nelle viscere e questa è un’abilità emotiva”. Una leadership carismatica si realizza solo con la fusione di cuore e mente, intelletto ed emozioni. La visione si realizza motivando, guidando, ispirando, ascoltando, convincendo e creando risonanza. Il leader visionario è appunto colui che si impegna nello spingere le persone verso la vision condivisa e crea un impatto sul clima aziendale molto positivo. E’ utile adottare questo stile quando occorre un cambiamento di prospettiva, per esempio nel caso di un’azienda che deve ricollocare la propria attività in un settore nuovo per riuscire a sopravvivere.

Entrare nel mondo straordinario di Temple Grandin significa imparare ad avere coraggio, fiducia in se stessi e nelle proprie potenzialità, decidere di “abbracciare” la visione del proprio talento per aprirsi al cambiamento. Temple ci insegna che ogni difficoltà può essere trasformata in un una nuova opportunità, che in ogni momento della vita possiamo coltivare, con tenacia e speranza, il nostro dono personale:
Pensando a tutto questo ho realizzato quanto la vita sia preziosa. Pensando alla morte mi sono sentita vicina a Dio. Ma non voglio che i miei pensieri muoiano insieme a me, voglio fare qualcosa che resti. Ci sono ancora molte cose che non riesco a capire ma voglio che la mia vita abbia un senso”.
Forse, il vero significato della nostra missione è semplicemente nella visione che viene dal cuore. Il segreto è “trovare un filo che si ricongiunge” (cit. Temple Grandin) alle nostre emozioni primarie, quelle più “antiche” e profonde. E lasciarsi guidare con fiducia dalla prospettiva che si apre un mondo nuovo.

Condividi

P.S.: tutte le scene per motivare te stesso e gli altri le trovi nella nostra membership, qui trovi le nostre promozioni:

https://www.ilcinemainsegna.it/iscrizione

Acquista il film

Temple Grandin - Una donna donna straordinariaTemple Grandin – Una donna donna straordinaria Un film di Mick Jackson, con Claire Danes, Julia Ormond, David Strathairn – Titolo originale “Temple Grandin“. USA, 2010

Acquista il libro

Leadership Emotiva Daniel GolemanLeadership Emotiva – Una nuova inteligenza per guidarci oltre la crisi di Daniel Goleman – Acquistalo su macrolibrarsi.it

1 commento

  • radioarca 3 anni fa

    -……..fantastico….commento, complimenti Virginio

    Rispondi

Aggiungi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ho preso visione dell'Informativa Privacy ed acconsento al trattamento dei dati personali sulla base di quanto disposto dal Regolamento UE 2016/679